femminismi.it

un osservatorio sulla libertà femminile

-Vuoi essere curato? ci pensiamo noi…;)

infermiera_gimarra

Ed ecco il regalo pubblicitario per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne: una bella infermierona* pronta a”curare”, a pagamento s’intende, i maschi della costa pesarese-romagnola.
Questo ed altri camion pubblicitari (il presente fotografato nel parcheggio e fermata bus di Gimarra) sono in giro a testimoniare quanto sia grande la stima e considerazione, oltre che il rispetto, per le donne del pubblico nottambulo maschile.
Noi invece, che siamo malate di dignità, ci chiediamo quando il Comune di Fano si deciderà a sottoscrivere una delibera per l’autodisciplina pubblicitaria, Lo IAP attende. Alle nostre richieste era stata data disponibilità… ma poi non rispose nessuno.
Buon 25 novembre a tutte, sia a quelle che andranno a Roma il 26 per la grande manifestazione nazionale (con gli uomini in coda? mah!), a tutte auguriamo di ottenere un valido sostegno pubblico per l’attività dei centri antiviolenza e di saper condurre il dibattito sulle differenze tra di noi con correttezza e franchezza.
Certo, noni donne abbiamo bisogno di smontare tutti gli stereotipi che la società ci ha costruito addosso, e non è per moralismo che critichiamo questa immagine ma per scrollarci di dosso questi sguardi bavosi.

Queste invece le iniziative locali segnalate:
UDI Pesaro il 25 novembre è in piazza del Popolo dalle 9.30 alle ore 13.00 per un PRESIDIO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE.
Leggi: udi_lettera_25-novembre-2016-2
Fano 25 novembre, sala Verdi ore 8.45, Consiglio comunale monotematico sulla violenza e presentazione del libro “Trasmigrazioni” , del progetto scolastico “#tuconme” , a seguire in serata, alle ore 18 e alle ore 21, presentazione del libro “Praticare la differenza” e proiezione del film “La vergine giurata”, vedi programma Associazione Libera-mente.
Calcinelli di Saltara, piazza della delegazione municipale, ore 21, corteo con letture contro la violenza sulle donne.

DK

*Cucci, attrice porno di origine rumena ora praticante in Italia.

Advertisements

5 commenti su “-Vuoi essere curato? ci pensiamo noi…;)

  1. Paolo
    novembre 25, 2016

    capisco il disagio ma quello è un locale di striptease dove sono tutti, clienti e spogliarelliste, adulti consenzienti quindi non c’è danno per nessuno, solo questo manifesto non dovrebbe essere visibile a dei bambini e vorrei che esistessero locali simili anche per donne eterosessuali e non solo l’8 marzo

  2. admin
    novembre 25, 2016

    non siamo d’accordo, il danno c’è, e quello che vogliono le donne etero lo lasciamo dire a loro.

  3. Paolo
    novembre 25, 2016

    ci sono donne etero a cui piace lo strip maschile e donne a cui non interessa. Entrambi gusti legittimi. Idem per gli uomini.
    Comunque non è la solita pubblicità in cui il corpo femminile è usato per pubblicizzare un formaggio o un cellulare o qualcosa che non centra. Si tratta di un locale di lap dance e striptease (che organizza anche serate con uomini spogliarellisti, tra l’altro) e quella donna è un’artista una performer con la stessa dignità di una Marina Abramovic anche se le loro performance sono molto diverse, e forse l’erotismo di Abramovic e il modo in cui ci gioca è più raffinato.

  4. Maumaria
    novembre 25, 2016

    E dagospia commenta e fattela una risata

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: