femminismi.it

un osservatorio sulla libertà femminile

– Quotidiano o bacheca di Butungu?


E’ un rapper, un divo dei reality, un eroe della strada?
No, è lo stupratore e forse (anche se nega) il capobranco della vicenda detta “stupro di Rimini”, accaduta nella notte del 25 agosto di quest’anno. Due fatti di violenza compiuti con estrema crudeltà, certo non da persone totalmente ubriache vista la strategia messa in atto (accerchiamento della prima coppia e poi agguato alla trans).
Eppure il Resto del Carlino al “protagonista”  dedica la foto quasi photoshoppata e con postura da ganzo, con tanto di didascalia “avevo bevuto tantissimo“, e richiesta di scusa “a tutte le donne”. Se non fosse possibile, mancherebbe l’autografo. Degna di nota, nella didascalia, anche la definizione delle vittime: “la polacca” e “la transessuale”, insomma una cosa tra straniere.
Grazie per questa dimostrazione di riconoscimento tra maschi, in fondo, basterebbe qualche analcolico.

fpa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 28, 2017 da in articoli a firma, comunicazione, femminicidio, femminismo pesaro e urbino con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: