femminismi.it

un osservatorio sulla libertà femminile

– Riso amaro…su Povia cantante del Carnevale di Fano 2020


Gent.le Presidente dell’Ente Carnevalesca, Maria Flora Giammarioli,

in qualità di associazioni che si occupano di difesa dei diritti delle persone LGBTI+ nella provincia di Pesaro Urbino e nelle Marche, le scriviamo questa lettera aperta per porle una domanda: l’Ente Carnevalesca che posizione ha rispetto ai temi che ha deciso di proporre durante il Carnevale di Fano edizione 2020?

Abbiamo letto del ricco programma e dei tanti temi sociali toccati, abbiamo letto delle successive polemiche dalla stampa. E siamo d’accordo con lei su una cosa, che non è questione politica, almeno non necessariamente.

Tuttavia, secondo chi scrive, quando si organizza un evento di rilevanza regionale con una storia plurisecolare, a cui cittadine e cittadini contribuiscono, il portato valoriale, sociale e culturale, non è un dettaglio secondario. E’ evidente che gli ospiti coinvolti, a vario titolo, ne sono protagonisti e portavoce.

Di questo l’Ente Carnevalesca sembra essere consapevole. Dal vostro sito si legge: “L’ultima sfilata, in programma per il 23 febbraio, sarà invece affidata a Povia cantautore in grado di arrivare al cuore grazie alla sua capacità di raccontare temi attuali, scomodi e controcorrente, con un linguaggio accessibile a tutti.”

A questo punto non possiamo non chiederle, quali sono i temi scomodi e controcorrente che avete affidato all’espressione artistica del cantante in questione?

Il vero problema, che solleviamo e che ci preoccupa, è che ancora non abbiamo capito quali siano i contenuti ed i valori di riferimento per l’Ente Carnevalesca sui temi che vuol proporre alla cittadinanza in questa edizione del Carnevale.

Uno glielo proponiamo noi, secondo Lei, Luca era gay?

Ci perdonerà se la citiamo, ma la invitiamo “con un linguaggio semplice accessibile a tutti, che arriva al cuore” di illuminarci e di rendere questo carnevale un po’ meno amaro di come sembra prospettarsi.

Agedo Marche, Arcigay Agorà, Communitas Aps, Cgil Nuovi diritti, Gap Urbino –
Femminismi blog sottoscrive.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il gennaio 27, 2020 da in biopolitiche e destra, iniziative fano, lgbt con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: