femminismi.it

un osservatorio sulla libertà femminile

– Appuntamenti 2017

3/09, Fano – Festa della sostenibilità (presso il Pincio) La Cantadina nello spettacolo “SemiSeri”.

30/09-1/10 – Personale di Patrizia Diamante all’Infoshop. Patrizia “Pralina” Diamante, pittrice e vignettista poliedrica e outsider, nota anche per aver ideato la satira del Partito Groucho Marxista d’Italia.

-Il Comitato territoriale Arcigay Agorà di Pesaro e Urbino ha attivato un servizio di sostegno dedicato alle persone LGBT che affrontano momenti cruciali della propria esistenza, in particolare per persone che sono state vittima di violenza o abbiano subito episodi di discriminazione, omofobia e transfobia. Gli psicologi a cui rivolgersi per un primo colloquio gratuito sono elencati sulla pagina dello sportello psicologico.

-Femminismi solidarizza con la comunità LGBT della Federazione Russa, contro gli arresti e le aggressioni in Cecenia, in Russia, e in altri paesi della Federazione ove già da due anni è stato imposto il divieto di libera espressione sulla stampa e negli spazi pubblici, sosteniamo la controinformazione sui fatti che accadono e  sensibilizziamo in modo che il pensiero autoritario e neo-religioso tradizionalista nei paese della Federazione sia smascherato come strumento di dominio sulla popolazione. (vedi l’iniziativa da noi promossa su The Campaign of Hate)

27 aprile/6 maggio 2017, mostra “I fiori del male”, donne in manicomio nel regime fascista, presso il foyer del Teatro della fortuna a Fano, iniziativa finanziata nell’ambito del progetto #tuconme contro le discriminazioni e le violenze sessiste, bando Miur, ente capofila IIS Polo Tre Fano, 27 aprile ore 11.30 apertura con tra gli altri la presenza della curatice Annacarla Valeriano (Archivio audiovisivo della memoria abruzzese, Teramo) . Vedi locandina: I fiori del male

Ascoli Piceno, venerdì 21 aprile, dalle ore 17, Palazzo dei Capitani, sala dei Savi, STUDI DI GENERE E PARITÀ DI GENERE: educare al rispetto.
La scienza, l’educazione sessuale, la scuola e le famiglie

INTRODUCE E MODERA:
Luca Perilli vice presidente Agedo Marche, evento Fb

RELAZIONI:
• prof.ssa Monia Andreani, Docente di Teorie dei Diritti Umani, Università per Stranieri di Perugia
• dott. Marco Silvaggi, psicologo, sessuologo clinico, ECPS (EFS-ESSM Certificate Psycho-Sexologist) Istituto Sessuologia Clinica Roma
• dott.ssa Laura Olimpi, pediatra AIED Ascoli Piceno

DIBATTITO libero ed interazioni col pubblico

Sono previsti intermezzi con brevi letture e monologhi teatrali.

 

-OTTO MARZO, oltre alle iniziative a Urbino, ci giunge notizia di:
8 marzo Pesaro dalle 9 alle 13 – Piazza del Popolo “Il coraggio dell’otto marzo è la nostra Resistenza” presidio UDI Pesaro Facebook Udi Pesaro.
Fano -Inaugurazione della ” Panchina Rossa di Fano “ con installazione artistica a cura di Vito Nucci ore 17,00, Giardini di fronte alla Rocca Malatestiana; l’inaugurazione sarà accompagnata da flash mob dell’ Academy studio diTiziana Aghemo; -Spettacolo “AVE EVA” presso la Sala Verdi del Teatro della Fortuna di Fano, alle ore 21,00. Lo spettacolo consiste nella lettura di testi poetici e non, riguardo sei figure femminili, tre bibliche e tre mitologiche (Eva, Cassandra, Maria, Medea, Penelope, Maddalena), Il lavoro si basa su testi originali scritti da Paola Turroni, per le poesie e Cristiana Santini per l’analisi e il commento.Ci sarà un accompagnamento musicale con Chitarra acustica e voce ad opera di Martino Iachetti.
8 marzo Pesaro ore 15 – Intitolazione Molo ad Annarita Curina organizzato da Comune di Pesaro e Capitaneria di Porto

-Pesaro, A.G.E.D.O servizio di ascolto e accoglienza, Arcigay Agora di Pesaro e Urbino collabora con A.G.E.D.O. associazione nazionale di volontariato onlus di genitori amici e parenti di omosessuali. L’associazione offre ascolto, accoglienza ed aiuto sia alle persone omosessuali, che soffrono a causa del rifiuto all’interno e fuori dalla famiglia, sia alle loro famiglie che hanno difficoltà a comprendere ed accettare l’omosessualità di un figlio. A Pesaro, A.G.E.D.O. e Arcigay Agorà si trovano in Via del Miralfiore 4/6.
A.G.E.D.O. offre un servizio di ascolto e accoglienza il primo e il quarto sabato del mese (salvo festività). Per un consulto telefonico, la responsabile, Dott.ssa Mariacristina Mochi, può essere contattata al numero 377 2378920,  dalle 16,30 alle 18,30 orario estivo- dalle 15.30 alle 17,30 orario invernale.

 
-Pesaro, domenica 12 febbraio dalle 16.30 alle 17.30 in Piazza del Popolo, One Billion Rising, inzio Flash Mob ore 17. Una giornata in cui tutti insieme diremo il nostro NO alla violenza su donne e bambine. Il One Billion Rising è veramente un “evento comune”, nel segno della solidarietà tra persone e associazioni che lottano contro ogni forma di abuso e violenza su donne e bambine. Progetto donna ringrazia anticipatamente tutte le persone, associazioni che stanno confermando la loro presenza in piazza a Pesaro. Per le date delle prove e l’evento vedi pagina Facebook.

-Fano. FIMP  e Associazione Maruzza Marche ONLUS Presentano il libro “Questioni etiche nel caregiving. Contesto biopolitico e relazione di cura” Carocci, 2017 di Monia Andreani il 4 febbraio 2017 ore 10.30 – Sala di Rappresentanza della Fondazione Carifano, Via Montevecchio 114.

26 novembre 2016, ROMA, Piazza Esedra, manifestazione nazionale contro la violenza sulle donne “Non una di meno”, “Il 25 novembre è la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Vogliamo che sabato 26 novembre Roma sia attraversata da un corteo che porti tutte noi a gridare la nostra rabbia e rivendicare la nostra voglia di autodeterminazione. Non accettiamo più che la violenza condannata a parole venga più che tollerata nei fatti…” leggi tutto l’appello: appello-stampa_26nov

Rebel Rebel è un raduno femminista nazionale che si terrà sabato 29 e domenica 30 ottobre a Osimo e ad Ancona.
TUTTE LE INFORMAZIONI SU: http://www.rebelrebel.flazio.com/

Pesaro. Un passo avanti contro la violenza. Insieme contro ogni forma di violenza sulle donne. Martedì 30 agosto sarà una giornata di sensibilizzazione, informazione e raccolta fondi in favore di tutte le donne che subiscono maltrattamenti, violenze fisiche, psicologiche, economiche e stalking. Il Centro antiviolenza Parla con noi, dal giorno dell’apertura, avvenuta nell’aprile 2009 fino al dicembre 2015, sono state seguite 623 donne. 117 nel 2015, e solo 4 di queste donne, erano state vittime di violenza da parte di sconosciuti. Le restanti 113 sono state vittime di violenza da parte di mariti, ex mariti, fidanzati, ex fidanzati, conviventi, ex conviventi.

-lunedì 20 giugno 2016, ore 18,30, Fano, pista di pattinaggio Lido, le Donne in nero invitano a una iniziativa in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato.

-domenica 5 giugno 2016, presentazione a Fano del libro di Lucia Tancredi “L’otto”, casa editrice EV,  presso Mediateca, ore 17.

30 maggio, Fano, ore 18, sala della Concordia, Veronica Pivetti e Giovanna Gra presentano il loro film “Né Giulietta né Romeo”, alle 21.15 al cinema Malatesta con ingresso gratuito. Dibattito su omosessualità giovanile, bullismo e relazioni familiari. Organizza Agedo Marche.

-Fano, “non ci resta che ridere … amaramente”,  spettacolo teatrale contro la violenza di genere, del giorno 7 aprile ore 21 presso la Chiesa di Sant’Arcangelo, Fano. manifesto 2016 7_4_2016

-Pesaro, One Billion Rising Pesaro – Percorso Donna vi invita a partecipare al flash mob ‘Break the chain’, rise for revolution 2016.
Ci incontriamo in piazza del Popolo a Pesaro il 14 febbraio dalle 17. “Alle 17.30 diamo il via al flash mob: balliamo e cantiamo uniti contro la violenza”.
-Fano “
Il 14 febbraio 2016 sarà il giorno del quarto appuntamento con ONE BILLION RISING e il tema della Rivoluzione, già protagonista nel 2015, continua anche quest’anno. In Italia l’attenzione si concentrerà sulle donne che vivono una condizione di paura ed emarginazione come le donne migranti, che costrette ad abbandonare il loro paese per sfuggire a guerre e condizioni di vita inaccettabili, subiscono violenza fisica e psicologica durante i loro lunghi e dolorosi spostamenti. A Fano il flash mob si svolgerà domenica 14 febbraio 2016 in Piazza XX Settembre ore 16:30″.

-Fano –  Martedì 2 febbraio
all’interno del Mercato dei produttori locali  Spazio Autogestito Grizzly Fano
dalle ore 17.30 Merenda con dolci e tisane
alle 18 presentazione del LUNARIO DELLA DEA – calendario mestruale,
per parlare di ciclo mestruale, menopausa, modificazione emotiva della donna durante il mese, retaggi culturali e tutto ciò che lega la donna al suo ciclo, al suo corpo, alle fasi lunari, alle antenate… e di come usare un CALENDARIO MESTRUALE risulti essere un efficace strumento per scoprirsi e armonizzarsi! vi aspettiamo e se vi va portate amiche/i, fidanzat@, zie, nonne…è ben accetta la presenza maschile.
saremo in compagnia di Marianna Lombardi che parlerà di fisiologia del ciclo mestruale ed ecologia delle mestruazioni, con un piccolo banco di assorbenti lavabili-spugne-coppette e di Chiara chiostergi ideatrice e produttrice del calendario metsruale Lunario della Dea, con la possibilità di comprare il calendario a fine presentazione.

23/01 Appuntamento ad Ancona, Piazza Roma, ore 16,30.

Abbiamo individuato il prossimo 23 gennaio come giornata di mobilitazione nazionale: stiamo lavorando sui territori, coinvolgendo sia le forze della società civile sia il mondo associativo delle realtà lgbt, per costruire le reti necessarie per far esprimere a gran voce la domanda di diritti e di uguaglianza che in questo Paese da troppo tempo rimane inascoltata. Non parleremo di una legge, bensì di un valore, cioè dell’uguaglianza di tutti e tutte, e del diritto di vivere in uno Stato laico. Staremo assieme alle famiglie, a tutte le famiglie. Assieme alle persone.”
Così scrivono le associazioni promotrici di Svegliati Italia nell’appello di indizione di manifestazioni in tante piazze d’Italia. Quindi, anche se non siamo state invitate da nessuna delle realtà promotrici, pur facendo attività da tempo su queste tematiche,
Femminismi invita chi vuole andare sabato 23 ad Ancona per manifestare a favore di una legge credibile sulle unioni civili, a vedersi in stazione ferroviaria a Pesaro per le 15 (partenza ore 15, arrivo ore 15.50 ad Ancona, costo AR euro 3.90) e a Fano (partenza dello stesso Regionale ore 15.09), per il ritorno c’è un regionale alle 19.47 allo stesso prezzo ed anche uno alle 20.41 ed altri.
Auspicabile portare cartelli, cartellini, arcobaleni, tiare papali, manette matrimoniali e quant’altro possa caratterizzare la manifestazione come indipendente…dal PD e da Sel, pure da Grillo ecc.

 

-In occasione della conclusione della mostra fotografica itinerante nei quartieri: “M’ama NON M’ama. La violenza se la riconosci la puoi evitare”, si terrà l’incontro presso la sede del Quartiere Pantano-Santa Veneranda con la lettura scenica realizzata per l’occasione. La mostra è stata promossa e allestita a partire dal 25 novembre scorso nei quartieri di Soria, Villa San Martino, Muraglia e Pantano come ultimo appuntamento, in collaborazione con UDI (Unione donne in Italia) sede di Pesaro, con il Patrocinio del Comune di Pesaro. Progetto di sensibilizzazione per contrastare la violenza contro le donne.
Venerdì 15 gennaio 2016 Quartiere Pantano – Santa Veneranda, L.go Volontari del Sangue, 9 (5 Torri)

ore 17.45

Incontro conclusivo della mostra fotografica contro la violenza sulle donne

Lettura scenica “M’ama NON M’ama”
con Loredana Farinelli, Lucia Pighin, Cinzia Valentini
testo di Stefania Pallunto regia di Loredana Farinelli

La mostra rimarrà aperta fino a domenica 17 gennaio, orario: tutti i giorni ore 8.00-20.00

———————————————————————————————————

-PESARO, Palazzo Gradari, Salone nobile Mostra fotografica dal 3 al 19 luglio 2015

“Tratti “ Sguardi di donne anonime del secolo XXI

a cura di Diletta Ansuini, Maria Viñolo Berenguel, Federico Barattini, con la collaborazione di UDI Pesaro

…Tratti non è solo una mostra fotografica, ma un più ampio progetto di ricerca messo in atto attraverso il lavoro collettivo di 15 donne che vivono nel nostro territorio. Le fotografie sono il risultato del percorso che queste donne hanno costruito per autorappresentarsi, soggetto quindi non oggetto della fotografia. Tratti è una forma di resistenza che le donne mettono in atto senza rinunciare al femminile, al contrario accentua le differenze a partire dal corpo. Nelle foto è evidente che esse sono padrone di sé non dello spettatore/spettatrice di cui non temono il giudizio.

sabato 23 maggio, Pesaro, alle ore 18.30, proiezione del documentario “Campaign of Hate” La Russia e l’omofobia, presso Libreria Il Catalogo, via Castefidardo, iniziativa a cura di Femminismi  e di Agedo Pesaro.

venerdì 22 maggio, Pesaro, biblioteca Bobbato, ore 18, “Figlia mia venite al ballo…”, la vita delle donne nei canti popolari italiani, a cura di ISCOP e Biblioteca archivio V. Bobbato. A cura di Rossana Roberti, canti a cura di Tiziana Gasparini, Teresa Maselli, Tiziana Peruzzini.

domenica 17 maggio, Fano, sala Ipogea Mediateca, mostra “Omocausto. Lo sterminio dimenticato degli omosessuali” a cura dell’Arcigay Nuovi Passi di Udine. Alle ore 16.30 proiezione del docufilm “Essere Lucy” , ospite la regista Gabriella Romano. In collaborazione con Agedo Fano.

“Esperienze di libertà: le donne kurde raccontano”. Con Haskar Kirmizigul, Fondazione internazionale donne kurde, Olanda e Yilmaz Orkan  portavoce di UIKI-ONLUS. Un aggiornamento sulla situazione  attuale nei cantoni democratici del Kurdistan e in particolare nella Rojava, una discussione su  alcune tematiche, in  particolare sul percorso di costruzione dell’autonomia femminile collettiva e individuale.

Introduce Monia Andreani, docente di Diritti umani, Università per stranieri Perugia.
Giovedì 26 febbraio,  ore 18,  Biblioteca Bobbato, Galleria dei Fonditori (sopra Ipercoop).

Al termine dibattito e possibilità di partecipare a cena di solidarietà, (info alternativalibertaria@fdca.it)

“Qual è il significato di una vita libera? Come si può organizzare una società democratica, ecologica e liberata dai ruoli di genere? Come possiamo vivere da donne libere?” Questi sono i temi fondamentali con cui le militanti del movimento delle donne del Kurdistan stanno facendo i conti, si tratta di una realtà del tutto diversa da quella che purtroppo, in aree vicine, i mass media ci mostrano: quella del fanatismo pseudo-religioso dell’Isis e della battaglia tra enclave maschili per l’accaparramento delle vie del petrolio, del gas e delle droghe.
“Le donne ci rivelano quanto hanno imparato dalla storia delle rivoluzioni e delle lotte di liberazione, e cioè che il tema della liberazione delle donne

non può essere rimandato o definito come un meno importante “tema collaterale”. “Perché la libertà non rimanga solo un sogno”, le donne kurde hanno creato un sistema autonomo di auto-organizzazione delle donne nelle montagne del Kurdistan, all‘origine e al centro della loro battaglia di liberazione, oltre la portata dello stato e delle strutture capitalistiche.”, scrivono in una loro brochure..”

Organizzano: Alternativa Libertaria-FdCA, Comitato per la Solidarietà Internazionale’ Vittorio Arrigoni’,  Donne in nero – Fano, ISCOP- istituto di storia contemporanea, Biblioteca V. Bobbato.

-Ancona, 22 gennaio 2015 ore 9. Giudizio di secondo grado per il processo di Lucia Annibali, l’UDI lancia la presenza davanti all’aula come fatto in primo grado per ribadire solidarietà a Lucia. “In questi lunghi mesi trascorsi abbiamo visto allungarsi la lista dei femminicidi e non abbiamo più parole per descrivere l’orrore di quelle storie. Ma non vogliamo abituarci all’idea che succede e quindi è normale. Lucia con la sua tenacia e la sua forza di reagire è oggi una persona nuova, la sua stessa esistenza rappresenta simbolicamente una risposta al femminicidio come lei stessa dice IO CI SONO e con lei anche noi.” Fb: io sto con lucia

-Fano, giovedì 4 dicembre, presso Memoteca, ore 17.30, “Corpo celeste. La filosofia etica di Anna Maria Ortese”, con Lucia Tancredi e Mauro Bozzetti.

-Primo appuntamento del nuovoAssessorato alle Pari Opportunità e della Conferenza Permanente delle Donne Elette del Comune di Fano: l’ incontro si terrà il 19 Novembre 2014 alle ore 17,30 presso la Sala della Concordia della residenza comunale sita  in Via S. Francesco n.76.Sono invitate tutte le associazioni femminili o persone singole che si occupano a vario titolo di tematiche , interessi , programmi rivolti alle donne .Saranno presenti tutte le consigliere comunali elette e le Assessore della Giunta  del Comune di Fano.L’incontro è finalizzato alla conoscenza e alla nascita di un rapporto di collaborazione attivo tra la nuova amministrazione, la Conferenza delle donne elette e le realtà associative e di categoria del Comune di Fano.

-“Parole tossiche. Parole di ordinario sessismo  Come il linguaggio cambia l’immaginario collettivo del mondo”, Fano, MeMo Mediateca Montanari , Mercoledì 1 ottobre – ore 17.00 Dialogo con l’autrice Graziella Priulla.
Sociologa e saggista, insegna all’Università di Catania nel Dipartimento di Scienze Politiche. Sarà presente Monica Martinelli, Casa Editrice Settenove.

A punk prayer– documentario sulla protesta e incarcerazione del gruppo punk russo femminista Pussy riot, lunedì 26 maggio al cinema Malatesta di Fano, ore 21.15, ingresso 5 euro.

Sabato 17 maggio, dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 17 alle 20, giornata internazionale contro l’omofobia all’Infoshop di Fano, via G. da Serravalle 16, libri lgbt, mostre, focus sull’omofobia in Russia, il tutto organizzato da Femminismi.

 Proiezione del documentario “Fuoristrada” di Elisa Amoruso. Venerdì 16 maggio, ore 21:15 presso il Cinema Malatesta, via Mura Malatestiane, Fano Ingresso 5€ (4€ con tessera Arcigay).

-Il gruppo “La SocioLogica Urbino”, gruppo di studenti informale nato dall’incontro di alcuni studenti iscritti alla Scuola di Sociologia e Servizio Sociale dell’Università di Urbino “Carlo Bo” (corso di laurea triennale e corso di laurea Magistrale) organizza per giovedì 15 maggio 2014 alle ore 15:00, presso l’Aula C3 – Libera Biblioteca de Carlo, Area Scientifca Didattica “P. Volponi”, le discussioni ed il lavoro di workshop verteranno sul tema dell’omofobia, della transfobia, dei diritti negati e dei diritti riconosciuti (sarà presente Anna Lorenzetti, giurista dell’Università di Bergamo e autrice del testo edito da Franco Angeli dal titolo “Diritti in transito“). Analizzeremo il “caso italiano” sulla questione dell’omofobia (ne parlerà Michele Pazzini, studente laureando in Sociologia ad Urbino), il rapporto tra “omosessualità e medicina ufficiale” (Fabrizio Pappalardo) e la costruzione delle identità maschili (Alessandra Vincenti).

-La Bottega di Resistenza Globale invita tutti voi che avete coscienza libertaria a festeggiare il 25 aprile a Fossombrone nei pittoreschi giardini della Corte Alta dalle ore 14 per rendere omaggio a tutti coloro che 70 anni fa, ma anche nella storia più recente hanno versato il proprio sangue resistendo ad una ideologia liberticida,omicida e xenofoba. Andiamo avanti con la consapevolezza che è obbligatorio resistere allo sfruttamento,al razzismo e alla repressione.
Spettacolo teatrale “PARTIGIANE DELLA LIBERTà” di e con Alessandra Magrini. A seguire concerti live: The Franco Funky, Fratelli Valentino, Sleepless, più dj set My Sweet Kalashnikov + Alternative Girlfriend.

Civitanova Marche, sabato 5 aprile 2014, ore 15.30, Hotel Miramare. L’amor scortese. Performance poetica più musica più percorso letterario “Amor che ne la mente mi ragiona” più concorso di pittura “Quel che (non) so dell’amore” più “Le dinamiche dell’amore” conferenza. A cura della Associazione Donne di mondo.

-“RU486 NON TUTTE LE STREGHE SONO STATE BRUCIATE” con gli autori prof. Carlo Flamign,i Docente di Ginecologia e Ostetricia, Membro comitato nazionale Bioetica, Dott. Corrado Melega, Resp. commissione nascita Emilia-Romagna Consigliere comunale (PD) di Bologna, 29 marzo 2014 ore 17.30 Hotle city, Sala convegni Via G.Matteotti 112-114 ANCONA – presenta il libro TIZIANA ANTONUCCI vice presidente A.I.E.D. di Ascoli Piceno, coordina RENATO BIONDINI segretario cellula di Ancona ass. Luca Coscioni per informazioni:  biondinirenatoATalice.it

-Prossimo sit-in di sostegno a Lucia Annibali, a Pesaro, Tribunale, udienza processo 29/03. Per info: Io sto con Lucia, evento FB

-Giornata internazionale delle donne: 8 marzo a Pesaro, in piazza del Popolo, con Udi, dalle ore 9 alle 13.
A Fano, presso l’Infoshop di via G. da Serravalle 16, Femminismi organizza “Eroine” dalle ore 17.30 in poi.

7 marzo 2014, Biblioteca di Sant’Ippolito: Donne, chiesa e società: quale 8 marzo? Ne discutono la teologa Benedetta Selene Zorzi e la filosofa Monia Andreani.

-Venerdì 7 marzo alle ore 17, nella Sala di rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, in via Montevecchio, n 114, si svolgerà l’incontro con Tiziana Aureli, promosso da “Le lettrici-città”, “Le lettrici nel parco”, “Amici del Quilombo” e “Università dei Saperi”.   Si parlerà insieme a Tiziana Aureli di pratiche educative. Partendo dalle esperienze portate dalle educatrici, si dialogherà sui tanti “tempi” che l’educare comporta, sull’opportunità di pensare ad un tempo “fluido” che permetta di accogliere le diverse situazioni, le differenti individualità e i tanti contesti educativi, pensando ai nostri luoghi e a luoghi lontani.

mercoledì 5 marzo alle 21, Pesaro, cinema Astra, nell’ambito della rassegna LA STORIA CONTEMPORANEA AL CINEMA, l’associazione Cineforum di Pesaro e Alternativa Libertaria presentano il film il film LIBERTARIAS di Vicente Aranda, ambientato durante la guerra civile e la rivoluzione di Spagna. La proiezione sarà preceduta da una breve introduzione del critico Pierpaolo Loffreda e seguita da un intervento di Monia Andreani, docente di Diritti umani all’Università di Perugia, che parlerà a proposito del rapporto fra libertà ind…ividuale e libertà collettive nella guerra civile e rivoluzione in Spagna (1936-1939), con particolare attenzione alla condizione femminile (tema che emerge in maniera evidente nel film, ma di solito trascurato dai testi divulgativi) . Per accedere alla proiezione è necessario associarsi al Cineforum di Pesaro.

-Fano mercoledi 5 marzo alle 16,30 nell’aula magna del Battisti “figlia mia venite al ballo.La vita della donna nei canti popolari italiani iniz. curata da Rossana Roberti per il circolo Bianchini.

– “M’ama non m’ama”. Il gruppo giovanile AltAttenzione in collaborazione con UDI Pesaro, vi invitano a visitare la mostra fotografica contro la violenza sulle donne che si terrà a Palazzo Gradari, Via Gioacchino Rossini 24, dal 14 al 23 febbraio.
Le foto sono state scattate dal gruppo AltAttenzione, ragazzi e ragazze di Pesaro che hanno preso a cuore il tema della violenza di genere e che vogliono dimostrare che ognuno può fare qualcosa, può prendere coscienza e non essere indifferente, può cercare di capire di cosa si tratta …realmente. Ogni giorno sentiamo al telegiornale notizie di donne uccise, violentate, stuprate, che sono sempre di più in un Paese come il nostro, che si definisce CIVILIZZATO.
Questa mostra espone un punto di vista giovane, vi invitiamo a prenderne parte e a farci sapere cosa ne pensate.
Verrà mostrato anche un video realizzato dal gruppo.

-il 14 febbraio il Centro antiviolenza “Parla con noi” propone un appuntamento alle 17.30 a Pesaro in piazza del Popolo per il balletto di One billin rising, evento mondiale di sensibilizzazione contro il femminicidio, un balletto collettivo, chi vuole partecipare può imparare il balletto a questo link Youtube.

-Sguardi dalla Siria, le foto del reportage dai campi profughi di Matthias Canapini, a Fano, Infoshop, via da Serravalle 16, dal 29 novembre al 1 dicembre ore 16.30-20. Sabato 30 ore 18 aperitivo solidale e dibattito antimilitarista. Femminismi sarà presente con materiale informativo a supporto della scarcerazione dell’attivista del gruppo Pussy Riot ancora incarcerata in condizioni durissime.

-Pesaro 25 novembre, l’Udi organizza un  Presidio contro il femminicidio – P.zza del Popolo: Mattino ore 9.30-12.30 – Pomeriggio 15.30-17.30.

– Incontro provinciale delle donne Cgil.  Fano 22 novembre – ore 16 -Tag hotel – Viale L.Einaudi. Sono invitate le donne singole e delle associazioni impegnate nel territorio sulle politiche di genere. Al termine dell’incontro verrà offerto un aperitivo alle partecipanti. Alle ore 21 iniziativa sempre a Fano a Marina dei Cesari (zona porto turistico) in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne ‘Balada de amor’.

-Pesaro, venerdì 4 ottobre 2013, ore 18, Provincia Di Pesaro E Urbino, Sala Adele Bei. IN/AUDITA. Ricerca sulle donne compositrici dall’800 ai giorni nostri.Ne parliamo con la compositrice Natalia Preziosi (www.nataliapreziosi.com) e Ilaria Baleani (http://www.ilariabaleani.it/) pianista e autrice della ricerca. Per presentare l’iniziativa vogliamo usare le parole di Ilaria Baleani che ci ha permesso di approfondire la conoscenza dell’affascinante mondo della musica attraverso le note scritte dalle donne, composizioni che ci sono pervenute salvandosi dalla scientifica rimozione maschile. In una intervista del 1920 il fondatore della London Philarmonic Orchestra, Sir Thomas Beecham, diceva: “Non ci sono donne compositrici, non ci sono state e non ci saranno mai!”.
La storia delle donne, in particolare delle donne compositrici, spesso è la storia di un’assenza o meglio di una presenza negata. Il genio femminile ha dovuto sottostare a veti e condizionamenti sociali in epoche nelle quali il ruolo della donna era, e forse è ancora, quello dell’accudimento, della cura e del sostegno all’uomo che poteva in tal modo più facilmente emergere e dare prova delle sue qualità. Furono soltanto gli uomini ad essere “maestri di cappella”.
E’ chiaro che se per l’uomo comporre musica era una professione, per una donna doveva rappresentare solo un modo di trascorrere il tempo.
In pochi sanno che la sorella del celebre Wolfgang Mozart era anch’essa dotata in maniera eccezionale e che si esibiva insieme al fratello nelle Corti d’Europa come “enfant prodige” al cembalo; fu apprezzata come compositrice dal fratello stesso (e lodata persino dalla Regina d’Austria), ma relegata dal padre Leopold a dare lezioni di cembalo nella casa di Salisburgo per sostenere economicamente i viaggi in Europa del fratello; la sua musica andò irrimediabilmente persa, gettata in atti di disperazione nelle acque del Danubio.
Fanny Mendelssohn dovette pubblicare i suoi Lieder con il nome del fratello, il celebre Felix Mendelssohn,visto che era considerato indecoroso per una donna comporre musica e presentarla in pubblico.
Nel 1923 furono varati i programmi ministeriali per i Conservatori Statali di Musica (rimasti in vigore fino alla recente “Riforma Moratti”, ma tutt’ora ancora validi per il vecchio ordinamento), programmi che hanno regnato incontrastati per quasi un Secolo, ignorando quasi completamente nello studio di qualsiasi strumento e periodo, le opere delle compositrici femminili.

Questo progetto si muove nell’ottica della ricerca culturale nell’arte più eterea e impalpabile: la Musica. Con esso si vuole dare voce e ascolto alla musica composta dalle donne, promuovendo il superamento di quegli stereotipi culturali e sociali che ancora oggi consentono a fatica l’insegnamento, la diffusione e l’ascolto della musica delle compositrici.

Musica InAudita rappresenta allora uno strumento per superare quegli stereotipi, fornendo un’occasione per recuperare quell’immenso patrimonio musicale delle compositrici donne sottratto al piacere dell’ascolto, ma soprattutto vuole essere un momento di crescita civile e culturale.”

L’iniziativa fa parte del progetto “Che genere di comunicazione” ideato dall’Udi di Pesaro.

– Sabato 22 giugno alle ore 18 presso la Sala dei Savi del Palazzo dei Capitani ad Ascoli Piceno verrà presentato il libro di Marco Sani “194. STORIE DI ABORTO – dalla criminalità alla legalità” edizioni C’era una volta. Sarà presente l’autore. L’evento è a cura di Aied Ascoli Piceno.

-giovedì 13 giugno Urbino (sala del Maniscalco, ore 21) alla Corte di Battista, la serie di tavole rotonde dove le ricercatrici “precarie“ dell’Ateneo discuteranno con la cittadinanza sui temi delle loro ricerche abbracciando argomenti di grande attualità.
Saranno le ricercatrici Sara Biagiotti e Monia Andreani a guidare la tavola rotonda del giovedì tra bioetica e ricerca farmacologica delle malattie rare. Questo il link  http://post.uniurb.it/?p=4003

Pesaro, venerdì 24 maggio ore 17.30 Sala del consiglio provinciale W. Pierangeli, V.le Gramsci 4 -Incontro con le autrici ‘A Tavola con Platone: esercitazioni e giochi d’aula sulle differenze culturali, sessuali e di genere’ di Judith Pinnock e Serena Ballista, organizzano UDI, Arcigay Agorà, Rete studenti medi, Agedo Pesaro.

domenica 19 a L’Aquila, per le iniziative delle donne di TerreMutate. Il programma si svolgerà su due giorni – CGIL organizza un pullman per andare a incontrare tra l’altro anche CGIL de L’Aquila che accompagneranno in visita ad una città ancora oggi ferita dal terremoto. s.ricci@marche.cgil.it
Per questioni organizzative (un pulmann), inviare conferma per il pullman  entro e non oltre venerdi 10 maggio p.v.
Il programma di tutte le due giornate è su laquiladonne.com e lo puoi leggere qui in pdf: Programma+2013

-dopo il sit-in del 30 aprile organizzato da Femminismi e Udi in solidarietà a Lucia Annibali, anche le istituzioni parlano, e mettono  in rilievo quello che a livello istituzionale viene fatto per aiutare le donne vittime di violenza: Mai sole. Camminata di solidarietà per Lucia e tutte le donne vittime di violenza domenica 5 maggio 2013 ore 11 da piazzale della Libertà fino al Molo di Levante.

8 marzo 2013: a Pesaro l’UDI festeggia in Piazza del Popolo dalle ore 9 alle 13, in serata è possibile prenotare la cena. Quest’anno lo slogan dell’UDI per l’otto marzo è “Il coraggio dell’8 marzo è la nostra resistenza!”, leggi volantino invito. UDI_8 marzo 2013

– Quando il filosofo è una filosofa – ciclo di incontri a Fano, Università dei Saperi Giulio Grimaldi Fano  QUANDO IL FILOSOFO E’ UNA FILOSOFA in collaborazione con Memo-Mediateca Montanari / Biblioteca Federiciana  LAURA  BOELLA     Università degli Studi di Milano. Con il cuore, con la testa, con le mani: il coraggio dell’etica oggi Martedì , 19 febbraio  2013 ore 17.00.

MONIA  ANDREANI     Università di Urbino “Carlo Bo” – Pensare non è mai neutro:le donne e la filosofia
Martedì, 26 febbraio  ore 17.00,

MONIA  ANDREANI     Università di  Urbino “Carlo Bo”, Radicate nel presente con uno sguardo al futuro: quando il pensiero delle donne fa la differenza,  Martedì, 5 marzo  ore 17.00

SALA IPOGEA  MEMO- MEDIATECA MONTANARI
Piazza Pier Maria Amiani, Fano.

14 febbraio, Urbino, Piazza della Repubblica, dalle ore 18 l’associazione Fuorikorso assieme ad altre realtà associative organizza la presenza in piazza per partecipare all’evento mondiale “One Billion Rising”, la manifestazione contro la violenza sulle donne partita da una idea lanciata da Eve Ensler.

-mercoledì 23 gennaio ore 21.00 Pesaro Sala della Circoscrizione di Baia Flaminia, Piazza Europa16: CINE…PRESA SUI DIRITTI Proiezione del film BORDERTOWN – tema femminicidio organizzato da Amnesty in collaborazione con alcune associazioni (con Donne in Nero di Fano) ingresso libero.

martedì 20 novembre, Ascoli Piceno, ore 17, libreria Rinascita, dibattito organizzato da Aied, e ass.Luca Coscioni: “Legge 194 e RU486, quali soluzioni possibili nelle Marche?”. Intervengono Carlo Flamigni e Mirella Parachini.

-dal 26 al 30 novembre 2012 l’Associazione Elettra, che si occupa di disagio mentale di genere, organizza per l’associazione Libera.mente di Fano il tradizionale suo cineforum annuale, che si svolgerà presso la sala Verdi del Teatro della Fortuna alle ore 21. Oltre al film, ogni giorno viene offerta una riflessione sulla tematica proposta con la partecipazione di operatori e operatrici del settore. vedi il programma completo

– Dal gennaio 2011 la Coop. Sociale Labirinto gestisce il Centro Antiviolenza della Provincia di Pesaro e Urbino “Parla con Noi”, un punto di riferimento per tutte quelle donne che subiscono maltrattamenti, violenze fisiche e psicologiche. Il centro offre gratuitamente servizi di informazione, accoglienza, sostegno psicologico, promozione di attività rivolte a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle diverse forme di violenza. Tra queste ultime attività si inserisce la rassegna di incontri “Generare la differenza – Identità, cultura, violenza di genere” che si svolgerà tra settembre ed ottobre di quest’anno. Il primo incontro “EDUCAZIONE DI GENERE – Riflessioni sui modelli educativi” è in programma per venerdì 14 settembre alle ore 17.00 nella sala della Provincia di Pesaro e Urbino “Adele Bei”.

domenica 29 luglio, Civitanova alta (Mc), POPSOPHIA Festival del contemporaneo, alle ore 23.30, ex Pescheria, per la rassegna “Filofiction”, Monia Andreani presenta Claudia Attimonelli e Angela d’Ottavio, “To be continued…”, riflessione sociologica sulle serie televisive.

Pesaro Giovedì 12 luglio ore 18.00 presso la libreria Il Catalogo , via Castelfidardo, 60
Presentazione del libro BELLEZZA FEMMINILE E VERITA’.  MODELLI E RUOLI NELLA COMUNICAZIONE SESSISTA di Judith Tissi Pinnock e Serena Gibbini Ballista Fausto Lupetti editore, giugno 2012 , presentano Antonella Pompilio, responsabile Udi sede di Pesaro, Monia Andreani, femminista, svolge attività di ricerca in filosofia morale e bioetica all’Università di Urbino – saranno presenti le autrici

– Mercoledì 4 luglio 2012, ore 21 Cortile Centro per l’impiego  via Luca della Robbia 4, Pesaro Incontro con l’autrice  Lucia Tancredi La vita privata di Giulia Schucht  – EV edizioni – Presentazione di  Renato Pasqualetti Istituto Gramsci Marche -Intervento musicale di  Monica Micheli (Arpa)

giovedì 7 giugno presso il ristorante Fiore in via Roma cena di sottoscrizione per la nuova associazione Nondasola contro l’isolamento e la depressione. ore 20. costo 15 euro. nondasola_cenasociale-3

Appuntamento a Pesaro p.le  Collenuccio sabato 2 giugno dalle ore 14 alle ore 20

Il 2 giugno usciamo dalle case,  dalla piazza virtuale  e andiamo in piazza per una Festa della Repubblica delle donne. Donne provenienti da diverse città e diverse esperienze politiche – udi, associazioni, collettivi, singole – il 2 giugno ci diamo appuntamento  a Pesaro per testimoniare la nostra cittadinanza. Perché la res-pubblica ci riguarda.

Nel 1946 le italiane, grazie alle loro lotte, il 2 giugno votarono per la prima volta.

OGGI noi – donne nate qui e altrove – occupiamo lo spazio pubblico in questa giornata per dire  che  il nostro obiettivo rimane una democrazia condivisa, passaggio ineludibile per andare verso una civiltà che rispetti i corpi, gli animali e il mondo in cui viviamo.

OGGI occorre ripensare la relazione uomo/donna, in pubblico e in privato, nominando il lavoro di cura e manutenzione di cui le donne si fanno carico. La crisi che stiamo vivendo evidenzia i limiti di un modello culturale  che penalizza il merito e non  calcola in  termini economici i servizi erogati dalle donne.

OGGI denunciamouna situazione che la globalizzazione ha reso ancora più ampia e drammatica: la tratta degli esseri umani. Nessuna di noi può sentirsi cittadina di un paese civile se altre donne sono tenute in schiavitù.

Invitiamo tutte e tutti a sottoscrivere la lettera con cui ci rivolgiamoai Ministri Riccardi e Cancellieriperché facciano quanto è nelle loro facoltà per contrastare comportamenti delittuosi e/o per sensibilizzare l’opinione pubblica.

Le donne che la sottoscrivono si impegnano a celebrare il prossimo 18 ottobre, giornata europea contro la tratta, focalizzando l’attenzione sulle donne. Per questo la nostra lettera è rivolta anche alla Commissaria europea Malmström, convinte che una convivenza civile tra i generi passa  anche  dal rafforzamento simbolico e concreto del sentirsi cittadine/i europee/i.

Appuntamento a Pesaro p.le  Collenuccio sabato 2 giugno dalle ore 14 alle ore 20

Per info: Udi, sede di Pesaro Via Martini, 27, udipesaro@libero.it

www.udichesiamo.org  udichesiamo@gmail.com

sabato 19 maggio le Donne in nero di Fano organizzano un sit in di sensibilizzazione contro le strategie militariste della NATO, è disponibile anche materiale sull’argomento. sit in Piazza Amiani dalle 17.30 alle 19. Per informazioni donneinnerofano(at)virgilio.it
Materiale in file:  *L’ostacolo nascosto della contraddizione: la NATO, la Risoluzione 1325 del Consiglio di sicurezza dell’ONU e le risposte femministe  di Cynthia Cockburn Risoluzione ONU 1305 e Nato
*Che cosa possono dire e fare sulla Nato donne femministe antimilitariste? diCynthia Cockburn – Nato Siviglia 2012

giovedì 17 maggio dalle ore 16 circa Femminismi sarà in piazza del Popolo a Pesaro assieme ad Arcigay agorà, Agedo, Cgil Nuovi diritti e Gay and Proud per sensibilizzare sulla giornata internazionale contro l’omofobia.

– Fano , Monia Andreani e Sandro Bellassai discutono di -L’invenzione della virilità. Politica e immaginario maschile nell’Italia contemporanea sabato 12 maggio, ore 18.05, Libreria Mondadori.
Monia Andreani, filosofa, svolge attività di ricerca in filosofia morale presso l’Università degli Studi di Urbino, insegna Diritti umani all’Università per Stranieri di Perugia.
Fra i suoi saggi:Twilight. Filosofia della vulnerabilità (2011), con A. Vincenti (edd.), Coltivare la differenza (2011).
Sandro Bellassai, storico, insegna di Storia delle culture e delle identità e Storia sociale dell’Europa e del Mediterraneo all’Università degli Studi di Bologna.
Fra i suoi saggi: La mascolinità contemporanea (2004), La legge del desiderio (2006).

-Senigallia, venerdì 13 aprile, Sala del trono, Palazzo del duca, ore 21
Daniela Danna, autrice di Stato di famiglia. Le donne maltrattate di fronte alle istituzioni, Selly Kane, segretaria CGIL Marche, e M.S., vittima di violenza
partecipano a
… FIGLIE FEMMINE. Riflessioni anche per gli uomini sulla violenza alle donne
e discutono con Mounya Allaly (mediatrice culturale)
di Mille e una violenza. Storie ribelli di donne migranti/quarta conversazione

domenica 25 marzo, ore 17, Eremo camaldolese di Monte Giove, Fano, presentazione di “TWILIGHT. Filosofia della vulnerabilità” , EV edizioni 2012, di e con Monia Andreani, conversano Lucia Tancredi, Marino Mazzola.
Pesaro, Terre-mutate, incontro con le donne de L’Aquila, 16-17 marzo 2012, con incontri e mostra, leggi programma leggi il programma
Corinaldo, 16 marzo, nell’ambito del ciclo di iniziative proposto da Sartori Culturali FIGLIE FEMMINE.
… Riflessioni anche per gli uomini sulla violenza alle donne, Sandro Bellassai, Stefano Ciccone, Alfonso Botti discutono di -Con altri occhi. Virilità, cultura, violenza-
ore 21 – residenza municipale
www.sartorieculturali.wordpress.com
info: associazionesartorieculturali@gmail.com
Giovedì 27 febbraio, Udi Pesaro, via Martini 27, alle ore 16.30,  presentazione del volume:
COLTIVARE LA DIFFERENZA
La socializzazione di genere e il contesto multiculturale
a cura di Monia Andreani e Alessandra VincentiIl volume rappresenta un percorso di didattica che ha coinvolto alcune studentesse e studenti del corso di laurea in Sociologia e Servizio Sociale dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”.
Ne parliamo con le autrici e gli autori del libro.
-appuntamenti LGBT in provincia: ricordiamo che per chi volesse conoscere gente e prendere un ottimo aperitivo, oltre che seguire spettacoli e cene secondo il calendario dei loro appuntamenti, Thelma & Louise più LeVipere più La Nonna del Pensiero Stupendo sono da alcune settimane TUTTI I VENERDI’ alla serata LEVIPERE al MOM di Fano, in via delle Querce 25, info 348.2426651. Finalmente una serata gay e lesbica a Fano.

-dal 15 al 22 dicembre, ore 17/20, è aperta all’Infoshop di via da Serravalle 16 a Fano la mostra MA COS’E’ QUESTA CRISI, cui Femminismi, che è una delle realtà che animano questa piccola vetrina “metropolitana” sulle realtà di movimento, ha contribuito con un testo su “Come pagano le donne”.

lunedì 12 dicembre alle ore 21 presso la biblioteca comunale di Villanova di Montemaggiore, presentazione del libro di Alessandra Vincenti e Monia Andreani “Coltivare la differenza” edito da Unicopli, con Monia Andreani, organizza LiberaMente.

-oltre agli appuntamenti elencati in homepage, segnaliamo la presenza di Luisa Muraro, e del suo ultimo libro “Non è da tutti, l’indicibile fortuna di nascere donna” alla Casa delle donne di Pesaro, in via Martini 27, lunedì 28 novembre 2011 alle ore 16.30, un orario decisamente adatto alle donne lavoratrici. Speriamo che oltre alla nascita di noi donne, ci sia anche un po’ di visibilità lesbica!

-il 25 novembre appuntamenti a Fano e Urbino per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, vedi homepage.

-Identità europea, dialogo interculturale tra 19 artiste provenienti da 12 paesei europei, inaugurazione 8 ottobre, Urbania, ore 18, sala Volponi. Mostra sino al 30 ottobre.

-Venerdì 27maggio alle ore 21, a San Giorgio di Pesaro, nella sala polivalente, serata di chiusura del ciclo DisUguali. Donne, diritti, violenza negli anni zero con la tavola rotonda Nuovo mondo. Nuove idee. Le politiche delle donne fra crisi e post-modernità, con Katia Bellillo…, uno dei primi ministri per le pari opportunità nominati da un governo italiano, Daniela Ciaroni, assessora pari opportunità della Provincia di Pesaro e Urbino, e i segretari provinciali delle confederazioni sindacali Simona Ricci (CGIL) e Sauro Rossi (CISL).

venerdì 13 maggio,
al centro civico di Villanova di Montemaggiore, ore 21, conferenza del ciclo Disuguali, “Figlie di Marte”, conversazione su guerra, memoria, identità, con Indira Ludak Begic, Azra Ibrahimovic, Daniele Onori e Alfonso Botti, organizza LiberaMente

-continuano gli incontri del ciclo Disuguali, venerdì 29 aprile alle ore 21 a Barchi “Storie e memorie di donne” con Carla Marcellini, venerdì 6 maggio a Orciano alle ore 21 conversazione “Le donne di Allah. viaggio nei femminismi islamici”, con Anna Vanzan e Mounya Allali.

-Il corpo del reato. Conversazione sul femminicidio in Italia
Venerdì 1 aprile, alle ore 21,
al Centro civico di Villanova di Montemaggiore, il ciclo DisUguali. Donne, diritti, violenza negli anni zero prosegue con Il corpo del reato, conversazione sul femminicidio in Italia, un neologismo salito alla ribalta delle cronache internazionali per le uccisioni di donne nella città messicana Ciudad Juarez. Il femminicidio è entrato nel …linguaggio sociale e giuridico internazionale indicando ogni forma di discriminazione e violenza rivolta contro la donna in quanto appartenente al genere femminile e assolvendo la funzione di individuare una responsabilità sociale nel perdurare, ancora oggi, di una situazione di diffusa subordinazione delle donne, che le rende persone che possono essere discriminate, violate, uccise.
Ne discuteranno Domenico Sivilli, scrittore e sociologo dell’Università di Urbino, studioso delle dinamiche e forme della violenza sociale, e autore de La congiura dei Simili e I seguaci di Prometeo, Cinzia Verucci, avvocato specialista in diritto di famiglia e dei minori, si occupa di tutela e assistenza legale alle donne vittime di maltrattamenti in famiglia ed è volontaria e consulente legale della Casa delle donne per non subire violenza di Bologna, uno dei primi centri antiviolenza aperti in Italia e Virginia Venneri, antropologa, si occupa della discriminazione della donna in situazione di detenzione, ha lavorato per la ONG messicana Asilegal-Asistencia legal para los derechos humanos e collabora per La Casa delle donne di Bologna al progetto indipendente di monitoraggio del femminicidio in Italia. A differenza degli altri paesi europei, infatti, l’Italia non ha un osservatorio ministeriale che raccolga, compari e analizzi i dati sulla violenza di genere. Barbara Spinelli, per problemi privati non potrà partecipare alla serata come precedentemente previsto, ma sarà presente alla conversazione con l’ex ministro delle pari opportunità, Catia Bellillo, il 15 aprile a San Giorgio di Pesaro. Per informazioni: www.associazione-liberamente.it 

26 marzo ,secondo incontro del ciclo sui temi della nascita, organizzato da Altramarea, associazione nata a Fano nel 2009, apartitica e laica che svolge attività di volontariato.Tutti gli incontri avranno luogo il sabato pomeriggio presso la Sala della Concordia del Comune di Fano ed inizieranno alle ore 17. 26 marzo – Nascere a casa. Con l’intervento dell’ostetrica libera professionista Ilaria Marcuzzi, l’ostetrica Rita D’Altri dell’associazione Nove Lune e il contributo di due padri che hanno assistito le mogli durante il parto in casa per raccontare la loro esperienza.
16 aprile – Nascere gratis: consultorio per tutte. Con l’intervento delle ostetriche del Consultorio Myriam Brunaccioni e Maria Valeria Rossi Berluti e la Dott.ssa Patrizia Carletti dell’Osservatorio Diseguaglianze ARS Marche e le Mediatrici Culturali dell’Associazione Senza Confini. 30 aprile – Nascere in un abbraccio, l’Ospedale Amico dei Bambini. Con l’intervento dell’Educatore ambientale esperto in etologia Andrea Fazi, della Pediatra Dott.ssa Anna Rosa Adami e della consulente della Leche League Barbara Bellini Benini.
21 maggio – Attraverso il dolore con quale forza? Con l’intervento della Dott.ssa Maria Assunta Carabini, anestesista presso l’Ospedale di Fano, l’ostetrica Maria Valeria Rossi Berluti e Laura Piccioni, docente di Antropologia Filosofica presso l’Università di Urbino.
18 giugno – Medicina Integrata nel percorso nascita: omeopatica, medicina cinese e osteopatia. Con l’intervento del Dott. Michele Gardarelli, omeopata, Dott.ssa Elisabetta Peruzzini, medico agopuntore esperta di medicina cinese e l’osteopata Lucia Papolini. Il programma prevede diversi interventi di esperti nel settore per approfondire aspetti delicati e di grande interesse cercando di offrire un taglio semplice e chiaro. L’intento è quello di dare spunti ricchi di informazioni pratiche e concrete per chi si trova ad intraprendere l’avventura di diventare genitori.

Sabato 19 marzo,Villanova di Montemaggiore, Centro civico, ore 16.30, conversazione su Rose rosse, diciassette anni di violenza domestica, con l’autrice Beatrice Lilli, nell’ambito dell’iniziativa “Diseguali” organizzata dall’associazione LiberaMente.

Prospettive di “vita bassa”
Conversazione sul lavoro delle donne con Monia Andreani (Università di Perugia) e Alessandra Vincenti (Università di Bergamo) proiezione di Uno virgola due. Viaggio nel paese delle culle vuote di Silvia Ferreri
domenica 13 marzo, ore 16.30
c/o sala conferenze museo MuSA, San Giorgio di Pesaro.
Aperitivo finale e animazione per bambini.
Seguono molti altri appuntamenti:
disuguali locandina


-Appuntamenti per l’otto marzo 2011:
Femminismi sarà presente a Urbino martedì 8 marzo, in piazza, dalle 16, per l’iniziativa “Per un otto marzo veramente nostro” indetta dal Centro donna di Urbino, musica, parole, microfono aperto e spettacoli,
invece le Donne in Nero di Fano festeggiano lunedì 7 marzo, a Fano, presso la Sala di Santa Maria nuova, con la proiezione alle 21 del documentario “La politica del desiderio” di Manuela Vigorita.
A Fano, nel pomeriggio dell’0tto marzo, il comitato Se non ora quando festeggia invece con aperitivo dalle ore 18 presso il Chiostro delle benedettine, sempre in pieno centro.

-Pesaro, mercoledì 16 febbraio ore 16.30, cinema Astra, incontro con la regista Lorenza Mazzetti e proiezione del film “Il cielo cade”, a cura di Iscop, Istituto di storia  contemporanea, per la serie di iniziative per la Giornata della memoria, “Memorie: la creatività oltre il dolore”, con: Anna Paola Moretti (Iscop, storia e memorie femminili) e Pierpaolo Loffreda (critico cinematografico).

Fano, Pesaro, e tutte le piazze (speriamo) d’Italia: 13 febbraio appuntamento al mattino per la presenza femminista di protesta contro l’uso de l’abuso dell’immagine femminile e lo sciovinismo di questo governo, vedi post

è indetta su Change una campagna per chiedere al governo del Sudafrica di inasprire le pene per coloro che stuprano donne lesbiche (i cosiddetti “stupri correttivi”) in modo che il reato venga considerato un crimine omofobico, firmate sul sito Change e visitate il blog delle attiviste lesbiche sudafricane Lulekisizwe

-Pesaro, 9 dicembre, ore 21,
proiezione del documentario Sidelki-Badanti, presso il centro sociale Oltrefrontiera, via Leoncavallo. A cura di Femminismi e con la partecipazione dell’associazione Nuovomondo.

-Fano, domenica 21 proiezione del documentario Sidelki alle ore 17 presso la sede del centro documentazione Franco Salomone in piazza Capuana 4 (Fano 2), organizza Femminismi in collaborazione con Alternativa libertaria.

 incontro con Nicoletta Poidimani per parlare del suo libro “Difendere la razza”, al centro sociale Oltrefrontiera alle ore 17. Interverrà anche Monia Andreani di Femminismi.

-Pesaro, 27 novembre,

-Fano, domenica 21 proiezione del documentario Sidelki alle ore 17 presso la sede del centro documentazione Franco Salomone in piazza Capuana 4 (Fano 2), organizza Femminismi in collaborazione con Alternativa libertaria.

Sabato 20 presso i portici di Palazzo Gabuccini le Donne in nero di Fano sit-in di protesta: ” Sabato 20 novembre a Fano presso il Palazzo  Gabuccini , dalle ore 10.30 alle ore12.30 si svolgera’ un sit -in di protesta delle Donne in nero di Fano, aperto a tutta la cittadinanza, contro la Nato in  occasione del suo vertice che si terra’  a Lisbona dal 19 al 21 novembre 2010.
A questa giornata di protesta hanno aderito decine di altre citta’, in Italia ed in Europa. In  questo vertice sara’  adottato un nuovo Concetto Strategico della NATO e dovrebbe essere ratificata la decisione di trasferire ad Aviano e in Turchia tutte le  testate nucleari USA sparse in Europa.
Vi invitiamo a  partecipare e  diffondere questa informazione. Din Fano”

-Posso?/Non posso? giovani generazioni, mercificazione, virtualità.
Caffè filosofico con Laura Piccioni (Università di Urbino) e Francesca Palazzi Arduini (Femminismi). Venerdì 22 ottobre alle ore 21 al Centro sociale Oltrefrontiera di Pesaro.


-Sidelki / Badanti
proiezione del video documentario di Katia Bernardi Sidelki
– Urbino, giovedì 14 ottobre, sala Castellani (Collegio Raffaello) ore 17,
con la presenza della regista Katia Bernardi.
a cura del Centro donna Urbino,
con il Patrocinio del Comune di Urbino.

– Fano, domenica 21 novembre, ore 17, a cura di Alternativa Libertaria, Centro di documentazione Franco Salomone, piazza Capuana 4 (Fano 2).

– Pesaro, giovedì 9 dicembre ore 21.00
a cura del Centro sociale Oltrefrontiera (via Leoncavallo 15)

organizza: Femminismi,

ha collaborato: associazione NuovoMondo Pesaro

Tutte le proiezioni sono a ingresso libero.

-Fano, sabato 26 giugno, ore 21, Sala ex chiesa Sant’arcangelo (corso Matteotti), nell’ambito di Equalestate, incontro con rappresentanti del Comitato di sostegno all donne afghane e delle Friend of Rawa (vedi post).

Pesaro, venerdì 11 giugno, dalle ore 18.30, al Centro sociale Oltrefrontiera, in via Leoncavallo 15, aperitiva femminista per sostenere le iniziative del nostro gruppo. Buffet, dibattito e web surf femminista.

Pesaro Venerdì 28 maggio ore 20.30, Sala del Consiglio provinciale W. Pierangeli, v.le Gramsci, 4 proiezione del film/documentario BANDITE di Alessia Proietti e Giuditta Pellegrini (saranno presenti).
Un documento sulla partecipazione delle donne alla lotta partigiana. Iniziativa patrocinata da ANPI comitato di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro Assessorato alle Pari Opportunità, Provincia di Pesaro e Urbino Assessorato Pari Opportunità.

-mercoledì 12 maggio, Urbino, ore 20.30, collegio Tridente, aula esterna 3/4, proiezione di Mooladé, un film di Sembene Ousmane sulle mutilazioni genitali, promosso da Amnesty international, Centro donna Urbino, FuoriKorso ed altre associazioni. Interverranno il prof.Luigi Alfieri e la dott. A.Caporaletti.

lunedì 26 aprile alle ore 16, Urbino, Aula magna facoltà di Economia, Lorella Zanardo presenta il suo libro “Il corpo delle donne”, a cura della Commissione pari opportunità. info.

-mercoledì 14 aprile alle ore 18, presso il caffè ludicanto    –   via almerici 10

caffè filosofico

con laura piccioni – università urbino,

concludiamo il ciclo di incontri filosofici con il tema:

“La cultura è quel che rimane quando si è dimenticato tutto

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: